Come Coltivare il Papiro

Il ciperus Alternifolius è quello che comunemente chiamiamo papiro, una pianta di palude che si lascia coltivare con facilità sia in acqua che in terra. Vediamo come.

Se ti piace questa pianta dalla forma davvero particolare ti basterà portare a casa un’unica talea. Dovrai procurarti la talea tagliando un fusticino poco al di sotto della corona di foglioline. Poi con un paio di forbicine accorcia tutte le foglioline che formano la corona e ponila a testa in giù, in un piccolo recipiente in cui avrai messo della semplice acqua.

Dopo qualche tempo vedrai spuntare uno o due polloni, piccole piantine. Se ti piacerà potrai continuare a tenerle in acqua altrimenti potrai trapiantarle in un vasetto con del terriccio tenendolo sembre umido. A tal scopo ti consiglio di tenere un sottovaso sempre pieno di acqua. Questo perchè il cyperus alternifolius è una pianta di palude e senza la giusta umidità perirebbe.

Per fare in modo che la pianta cresca sana e rigogliosa dovrai tenerla lontana dai raggi di sole diretti ma in una posizione molto luminosa. La temperatura minima non dovrà scendere al di sotto dei 5 gradi. Mentre se vorrai coltivarla all’aperto, crescerà bene solo se vivi in una regione a clima mite. Ricorda che questa pianta necessita di un alto grado di umidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *